23
Mag

Bagno a tutto mosaico

Il fatto che la tecnica del mosaico abbia attraversato i secoli (era nota e utilizzata già nel VII secolo a. C.) e sia giunta fino a noi è testimonianza concreta di quanto abbia avuto successo nel gusto degli uomini di tutti i tempi, tanto versatile da adattarsi ad ambienti e tendenze di ogni genere grazie solo alla sperimentazione. Il mosaico, inoltre, si attesta come una tecnica soddisfacente per ogni tipo di budget: infatti, oltre al paziente lavoro di professionisti nell’accostare tessere compatibili per forme e colore in un gioco acrobatico, esistono in commercio anche fogli di mosaici già pronti che abbattono notevolmente i costi.

Un ambiente domestico che si presta con risultati originali all’impiego di questa tecnica è il bagno: il mosaico può essere protagonista di intere pareti oppure ricoprire determinate porzioni di superfici come la vasca da bagno o l’interno della doccia, per proporre soggetti artistici, immagini di fantasia e contrasti cromatici tali da rendere anche il più comune luogo della casa totalmente personalizzato. Anche gli oggetti del bagno possono essere inglobati nel mosaico ed essere coinvolti nel disegno.

Dal marmo alla ceramica, dalla pietra alla pasta di vetro, dal travertino alla resina o addirittura alle tessere realizzate con materiali di scarto: il mosaico non conosce limitazioni e qualsiasi materiale si adoperi garantisce un risultato mozzafiato. Oltre alle forme convenzionali e più note, si fanno strada per un tocco moderno e accattivante, le tessere arrotondate o rettangolari.

Come spesso capita in appartamento, i bagni sono privi di finestre con conseguente ridotta luminosità. Il mosaico consente in questi casi di allargare gli spazi grazie a tessere luminose, chiare e riflettenti, come il bianco, il grigio perla, il latte, ma anche il giallo, l’azzurro, il rosa, il verde acqua. Negli ambienti più ampi si può osare con le tonalità del grigio fumo, del blu, del verde foresta o addirittura del nero, badando di occupare una sola parete in questo caso.

Curioso di vedere in quale casa progettata da InteriorBe troviamo questo bagno?

Scopri il progetto dei nostri architetti online qui!

Le stesse tessere possono essere apposte in modo omogeneo o meno, per ottenere una decorazione particolare in contrasto con la parete, per esempio. Non bisogna allarmarsi neanche per la sua pulizia: i normali detergenti sono più che sufficienti per la manutenzione ed eventuali depositi di calcare possono essere rimossi con alcool. Solitamente resistente agli attacchi chimici, questi materiali sono antiusura.

Pertanto, il mosaico consente di poter rinnovare gli spazi con poco ma con un risultato garantito nel tempo di preziosità, personalità e calda accoglienza. Impatto visivo assicurato.

Tu hai delle parti del bagno realizzate con la tecnica del mosaico? Mandaci le tue foto o postale su facebook qui.

Rendi il Tuo bagno irresistibile! Non vorrai più uscirne!

Compila anche tu il formriceverai il preventivo per ricevere il tuo progetto di makeover dal tuo miglior professionista della community di interiorBe!

 

Comments ( 0 )