29
Ott

Chiamalo mini loft!

30 mq sembrano davvero pochi, perfino per ospitare una sola persona, ma con i dovuti accorgimenti possono addirittura diventare molti di più…E allora spazio alla fantasia!

Parola d’ordine: ottimizzare.
Ogni spazio è studiato nel minimo particolare, dall’ingresso, dove il soffitto ribassato si trasforma in un utilissimo vano contenitore, alle pareti armadiate a tutta altezza.

Camera 002_tavolo aperto

Soggiorno e cucina convivono in uno spazio aperto che, nonostante le metrature ridotte, può trasformarsi all’occorrenza in zona notte grazie al divano letto che garantisce due posti letto in più.
Niente è lasciato al caso, il tavolo è ribaltabile e integrato nel mobile a tutta altezza che arreda la zona giorno.
L’ambiente, seppur piccolo, acquista grande luminosità grazie all’uso del tutto bianco, sia per le pareti, che per i mobili e persino il pavimento rivestito con un elegante parquet in rovere bianco.

Camera 009

Camera 020_tavolo aperto

Per sfruttare al meglio gli spazi la zona notte è stata posizionata sul soppalco al quale si accede grazie ad una scala che all’apparenza sembra normalissima, ma in realtà ogni singolo gradino nasconde un comodissimo vano contenitore!

Camera 010_sfondo grigio

Solo il bagno, intimo e luminoso, è completamente rivestito in resina nera e reso ancora più prezioso dal grande specchio a tutta parete posizionato dietro al mobile lavabo.

Camera 007

Camera 008

Chi non vorrebbe abitare in questo “SUPER” mini loft!!

Grazie e complimenti a Gloria , Interior designer della community di Interiorbe, per il progetto perfettamente in linea con le aspettative del cliente!
www.interiorbe.com

Comments ( 0 )