21
Feb

Come rinnovare la vostra taverna

Ne la chiesa coi santi, e in taverna coi ghiottoni: se lo dice Dante un fondo di verità ci sarà. La taverna, infatti, che si contraddistingue notoriamente per lo stile rustico, è anche il luogo perfetto per il relax e per godere dei piaceri della tavola e degli amici in particolar modo.
Anche se è sinonimo di trattoria e di osteria, la taverna è sempre più modellabile in base al proprio stile di vita.
La sua caratteristica è quella di essere collocata al piano seminterrato o interrato, ed è direttamente collegata al piano superiore tramite una scala interna.

Tuttavia, col tempo, se non le si dà il giusto imprinting, la taverna può diventare un ambiente sciatto, poco vivibile, ridotta a lavanderia disordinata, che si tende a nascondere piuttosto che a condividerla con gli amici. Perciò, rinnovarla nello stile e nella disposizione degli ambienti è fondamentale per farle recuperare la dignità che le spetta.

Come sempre, bisogna fare i conti con lo spazio a disposizione prima di dare sfogo alla fantasia. Se la taverna è piccola, in un unico ambiente dovremo porvi gli elementi indispensabili, mentre se è abbastanza grande si può dividere in varie zone tramite semplici pannelli di cartongesso, o ancora più semplicemente attraverso tende o armadi alti.
Due sono gli ambienti fondamentali: la cucina con tavolo e sedie, e una zona relax per l’accoglienza intorno al camino o alla stufa a pellet, membri tipici di questo ambiente. Se c’è, inoltre, la possibilità di creare un piccolo bagno, tanto meglio.

taverna

Sono i benvenuti televisori, tavoli da biliardo o biliardino, librerie: tutto ciò che possa infondere calore, convivialità e relax. Assolutamente da sfuggire è il sovraffollamento degli spazi che rende la taverna un deposito: pochi arredi e complementi e qualche pianta in più.

Lo stile tipico è quello rustico, con materiali come il rame, il legno ed il marmo.
 Se propendete per lo stile country, un grande tavolo di legno al centro con delle panche, sedie a dondolo per contorno colpiranno nel segno. Anche lo stile moderno non è bandito: in questo caso, largo spazio al bianco e alle tonalità fredde, alle linee pulite e snelle che possono offrire un gradevole effetto, non meno caldo, in contrasto con rivestimenti in legno, in pietra o in cotto per sezioni circoscritte o con accessori country.

In ogni caso, il bianco aiuta a dare luminosità a un ambiente che per natura non ne ha e per il quale bisognerà meglio studiare anche le disposizioni di luci.
 Colori caldi alle pareti, piastrelle per l’angolo cottura, tappeti e cuscini abbinati: scommettiamo che vorrete mostrarla a tutti una taverna così?

A volte i consigli di un esperto architetto o designer di interni può fare la differenza. trasformare un seminterrato nella taverna dei sogni può essere complicato: affidatevi ai nostri professionisti per non sbagliare! Compila il modulo e chiedici un parere.

 

 

 

Comments ( 0 )