Tag: carta da parati

21
Mar

come usare la carta da parati in modo creativo!

Tante persone pensano che la carta da parati ormai sia una cosa vecchia che si usava un tempo ma che non va più di moda. Sbagliato! La carta da parati si è ridimensionata ed è tornata ad essere una protagonista nel mondo dell’arredamento. La scelta attuale sulle carte da parati è infinita, si trovano nei negozi, online ed è anche possibile personalizzarsele.
Ma se volessimo trovare un modo diverso e creativo di utilizzare la carta da parati? O magari avete degli avanzi e vi spiace buttarla?
Ecco qui le nostre idee InteriorBe su come usare la carta da parati in modo creativo!

un muro solo

Prima idea che si associa all’uso della carta da parati è che dev’essere usata su tutti i muri. Perché!? Magari volete una carta da parati veramente strana ed eccentrica, che persino per voi metterla su tutti i muri del soggiorno è eccessivo. Provate a metterla solo su un muro, magari quello principale che si vede entrando. Rivestendo un solo muro aiuta ad aumentare la percezione di profondità della stanza, rimanendo luminosa!

 

cassetti e armadi

Le case arredate bene sono arredate anche nei minimi dettagli! Quasi tutti pensiamo che le cose che non si vedono possono rimanere brutte per quanto nascoste, come l’interno di armadi e cassetti. Ma pensate invece che bello aprirli al mattino e trovarli curati e colorati? Un idea per usare la carta da parati che magari vi é avanzata è di rivestire l’interno dei vostri cassetti!

 

credenze / mensole

Simile al concetto dei cassetti e armadi, le mensole e credenze hanno la giustificazione di essere molto più visibili. Interrompete il muro inserendo carta da parati di un colore diverso o magari con una stampa azzardata. Donerà felicità e un pop di colore alla vostra stanza!

 

Scale

Ci avevate mai pensato? Mettere la carta da parati sulle scale può sembrare un idea bizzarra ma può creare un effetto veramente unico. Da scelte molto colorate come quella nella foto a stampe più soft dai colori pastello. La carta da parati sulle scale aiuta a creare un gioco di profondità che attirerà l’attenzione di tutti!

 

Soffitto

C’é chi vive con il naso all’insù, allora perché non dargli qualcosa da guardare in casa vostra?
La carta da parati sul soffitto sembra quasi una presa in giro, ma perché no, è un idea diversa, innovativa e ti permette di osare di più con l’arredamento lasciando i muri bianchi. Può essere una bella idea anche nelle camere da letto, soprattuto dei più piccoli!

 

Volete un consiglio su come meglio utilizzare la carta da parati?
Compila il modulo di richiesta e ti aiuteremo noi

19
Ott

La realizzazione della casa di Francesca: toni di blu interno moderno

Vi ricordate il progetto di Francesca sviluppato su misura per le necessità e gusti della cliente da Carmen?

zona-pranzo-941x519

Protagonisti assoluti di questo progetto erano i materiali e le finiture! Prima su tutte la carta da parati un pezzo forte della decorazione della casa di Francesca.

camera-da-letto-1-941x519

La selezione di Carmen aveva portato a scegliere il modello Silver Blossom della fantastica azienda Wall & Deco, la conoscete?

wdsb1403-a

Toni di blu e viola su una texture floreale così elegante e raffinata da rendere l’ambiente unico. Così bella che la progettista e la cliente hanno pensato di inserirla anche all’ingresso per creare un WOW effect immediato!

Come verrà posata a parete? Abbiamo inviato a Francesca tutte le informazioni di cui aveva bisogno!160105193_rawE guardate le immagini mandate direttamente da Francesca ora mentre sta trasformando il progetto di interiorBe in realtà!
unnamed-1

Grazie Francesca non vediamo l’ora di vedere lo spazio rinnovato come da progetto della tua personale interior designer !

Scopri il tuo stile e trasforma anche la tua casa con il tuo  interior designer online!

28
Set

I colori migliori per il design d’interni

Una piccola guida per le vostre scelte cromatiche

Tortora, avorio, acquamarina, ghiaccio, nuvola, argento, amarena: c’è solo l’imbarazzo della scelta tra le decine di sfumature e colori! Scegliere il colore per le pareti di casa è sempre una questione piuttosto complessa. Certamente molto dipende dai gusti individuali, ma anche dalla tipologia della nostra abitazione e dalla sua ubicazione (mare, montagna, campagna). Dunque, come orientarsi nel vasto mondo dei colori? Questo articolo vuole fornirvi una piccola guida per facilitare le vostre scelte.

Innanzitutto, ricordiamoci che il colore predominante presente in una stanza riveste in ambito psicologico una particolare importanza nella percezione che si ha di un ambiente abitativo. Facendo un esempio pratico, i colori scuri, di qualsiasi tinta vengano scelti, tendono a rendere uno spazio più piccolo, più raccolto a livello ottico, così come un soffitto scuro tende a sembrare più basso rispetto ad uno chiaro.

Tuttavia, il mood di un interno è determinato anche dal tipo di finitura delle pareti (rivestimenti in pietra, legno, ceramiche, intonaci e così via), dal tipo di pavimentazione, dal tipo di illuminazione e dal tipo di arredamento scelti. In ogni caso, è bene ricordare che “armonia” è la parola d’ordine da seguire. Ogni singolo elemento, infatti, deve risultare otticamente piacevole rispetto a tutti gli altri.

A questo proposito, vi consigliamo l’utilizzo della scala colori RAL, ovvero una tabella di colori standard che qualsiasi professionista potrà indicarvi. Si tratta di una gamma vastissima e standardizzata di nuances (colori classici, opachi, brillanti), ognuna delle quali è fornita di un numero identificativo a 4 cifre. Per esempio, RAL 1013 indica il bianco perla, RAL 1014 il bianco avorio, RAL 1016 il giallo zolfo, RAL 5013 il blu cobalto e il grigio grafite RAL 7024.

Il colore, dunque, può emergere da una parete intera colorata a contrasto, o da una semplice greca geometrica, o da un rivestimento particolare, come ad esempio una texture a doghe di legno, in gres porcellanato, o perfino in resina. Il rivestimento in resina, in particolare, è molto up­to­date: è abbastanza economico e consente un’infinita gamma di possibilità decorative. È possibile, infatti, inserire al di sotto dello strato di resina qualsiasi manufatto artistico, siano essi immagini, fotografie o disegni. Questa tipologia di interventi conferisce ai propri living space un tocco unico e decisamente originale!

Infine, il consiglio che vi diamo è quello di scegliere comunque colori naturali ed opachi, dall’effetto morbido, come il verde, il blu, il grigio ed il nocciola (in tutte le loro sfumature).
Questo perché la natura costituisce il nostro habitat e, in qualche modo, solo i colori del nostro pianeta Terra possono infonderci un senso di accoglienza, calore e protezione, tutte qualità necessarie per sentirsi davvero “a casa”.

07
Giu

Trend alert! Tropical style a casa tua!

Il tropical è uno stile ancora poco diffuso nelle nostre abitazioni a differenza di altri paesi!
Oltre al sud america, per ovvie ragioni, questa tendenza è molto comune all’interno delle bellissime abitazioni della California del sud nell’area da San Diego a Los Angeles, vi dice qualcosa Palm Springs?

09edaeedc406833daef5e435351da650

Le caratteristiche principali di questo stile decorativo sono sicuramente: tessuti vivaci o con texture che riproducono elementi vegetali  foglie e fiori o animali, pattern e colori. Verdi, gialli, azzurri turchese ma anche arancione e fucsia, la paura di mischiare qui non esiste!

tropical style

Un must per un effetto esotico e vivace? Assolutamente porzioni di pareti rivestite da carta da parati scegliendo sempre texture che ricordano esplicitamente la natura e il lato selvaggio dello stile stesso: WILD!

tropical style

2590af4493ccede5eab716b0dd7e1d08

Ovviamente, sembra scontato dirlo, ma inserire piante vere all’interno degli ambienti è importantissimo, caratterizzano molto le piante grasse di diverse tipologie e dimensioni. Qui per renderle più vivaci consigliamo di giocare con vasi colorati o con segni grafici black and white decisi!

Suggerimento! Portare il verde anche in ambienti dove solitamente non è consuetudine, come per esempio in camera da letto o in bagno. Perchè no?
Gli accessori e complementi da inserire sono cosi svariati da avere l’imbarazzo della scelta! Ecco qualche idea!

tropical style

tropical style

Con uno stile cosi come resistere, chiunque avrebbe voglia di rientrare a casa e passarci più tempo possibile.
Ma sopratutto con un atmosfera così i party saranno all’ordine del giorno e la vostra casa invidiata!
Hai mai pensato di sostituire il tuo stile moderno, minimal con un tocco di esotico?
L’estate è alle porte qualche complemento e soluzione su misura per i tuoi ambienti è già nella mente dei nostri progettisti online .

Invia la tua richiesta e ricevi il tuo preventivo gratuito per vedere come può essere trasformata la tua casa attraverso il tuo personale
31
Mar

La nuova camera di Ludovica!

Qualche tempo fa ci è arrivata questa richiesta:

Cosa? BOOK M

Quanto costa? 15€/mq

In quanti giorni lo ricevo? Solo 10!

“Mia figlia sta crescendo e i suoi spazi devono ormai adattarsi alle sue esigenze e gusti, potete aiutarci a rinnovare la sua zona notte ed arredarla seguendo il suo stile preferito: shabby chic!

Giorgia, architetto di InteriorBE è stata scelta per progettare l’ambiente.

planimetria progettoNella camera da letto Giorgia ha ricreato una zona studio, lettura e relax separata dalla zona notte.

Per fare questo è stata prevista una nuova partizione in cartongesso con la quale ricavare due nicchie nelle quali nascondere l’armadio su misura di Ludovica da un lato e la libreria pratica e ampia della zona studio dall’altro.

La camera è provvista inoltre di un bagno privato, tutto a disposizione di Ludovica!

Curiosi di vedere il risultato realizzato dall’impresa locale grazie al progetto di Giorgia?

camera di Ludovica

Boiserie alle pareti, arredi in stile shabby chic rigorosamente bianchi e curati, che fanno risaltare la carta da parati scelta per il rivestimento della parete principale della camera da letto.  Il colore? Verde perfettamente accostabile all’essenza delle doghe in legno a pavimento scelta per la zona notte.

Nulla è stato lasciato al caso nemmeno nella zona studio!

La camera di Ludovica

La nicchia ricavata dalla nuova parete costruita è servita per inserire la libreria su misura progettata per Ludovica. Ecco perchè studiare la disposizione delle pareti è importante prima di arredare un ambiente, per pensare il tutto in base agli arredi da inserire per soddisfare tutte le vostre necessità senza brutte sorprese o scendere a compromessi!

Inizia subito anche il tuo progetto, clicca qui!

08
Gen

Le 4 finiture per un appartamento in stile industrial

Lo stile industrial è sempre più apprezzato e scelto per arredare i vostri ambienti, grazie anche all’apertura di retailer come Maison du Monde che hanno reso accessibile il prodotto principalmente incentrato sullo stile industriale e vintage.

Ma un arredamento in stile deve essere associato alle giuste finiture e materiali, vediamo cosa abbiamo scelto di inserire in uno degli ultimi progetti interiobe.

1) Gres effetto legno
L’appartamento in questione aveva un pavimento esistente in piastrelle bianche. Grazie a iperceramica, senza dover rimuovere l’esistente abbiamo coperto la pavimentazione con doghe in gres sottile tonalità sabbia, un colore che si abbina molto bene ad altre finiture legnose senza essere predominante.
Le tonalità di legno più chiare tendono a non rimpicciolire gli ambienti seppur scaldandoli!

gres-effetto-legno

2) I colori alle pareti
Per questo progetto abbiamo deciso di associare alle finiture legnose il colore verde salvia.
Il verde è inoltre il colore dell’equilibrio energetico, il suo effetto è rilassante e rinfrescante, dal lato estetico convive perfettamente con le tonalità sabbia. Ecco la prova colore effettuata dal nostro professionista con vernici Sikkens in soggiorno!

unnamed3

3) Effetto mattoni
Un classico ma quasi un must nello stile industriale il mattoncino alle pareti.
La scelta migliore sarebbe quella di avere un rivestimento reale recuperato alle pareti, dove non è possibile carte da parati possono essere un’ottima soluzione!
In questo caso per evitare di ridurre visivamente l’ambiente giorno abbiamo selezionato una tonalità chiara di mattori verniciati bianchi, come questo prodotto di Leroy Merlin

907813

4) Un altro classico: la mattonella diamantata
Anche questo un evergreen dell’arredamento d’interni, la piastrella diamantata bianca.
Perfettamente in stile industrial se associata ai giusti arredi e complementi è un’ottima soluzione per rivestire l’ambiente bagno o cucina per rendere lo spazio interessante e ricco!
Il modello scelto in questo caso è una versione con dimensioni maggiori di iperceramica,leggermente più contemporanea del modello classico!

ambientazione-edge-bianco-grigio

Ora non resta altro che trasformare anche i vostri spazi www.interiorbe.com scrivici e la nostra community di profettiste rendere la tua casa l’ambiente che hai sempre sograto in pochi click a partire da 9€ al mq! Che aspetti? info@interiorbe.com

29
Ott

Chiamalo mini loft!

30 mq sembrano davvero pochi, perfino per ospitare una sola persona, ma con i dovuti accorgimenti possono addirittura diventare molti di più…E allora spazio alla fantasia!

Parola d’ordine: ottimizzare.
Ogni spazio è studiato nel minimo particolare, dall’ingresso, dove il soffitto ribassato si trasforma in un utilissimo vano contenitore, alle pareti armadiate a tutta altezza.

Camera 002_tavolo aperto

Soggiorno e cucina convivono in uno spazio aperto che, nonostante le metrature ridotte, può trasformarsi all’occorrenza in zona notte grazie al divano letto che garantisce due posti letto in più.
Niente è lasciato al caso, il tavolo è ribaltabile e integrato nel mobile a tutta altezza che arreda la zona giorno.
L’ambiente, seppur piccolo, acquista grande luminosità grazie all’uso del tutto bianco, sia per le pareti, che per i mobili e persino il pavimento rivestito con un elegante parquet in rovere bianco.

Camera 009

Camera 020_tavolo aperto

Per sfruttare al meglio gli spazi la zona notte è stata posizionata sul soppalco al quale si accede grazie ad una scala che all’apparenza sembra normalissima, ma in realtà ogni singolo gradino nasconde un comodissimo vano contenitore!

Camera 010_sfondo grigio

Solo il bagno, intimo e luminoso, è completamente rivestito in resina nera e reso ancora più prezioso dal grande specchio a tutta parete posizionato dietro al mobile lavabo.

Camera 007

Camera 008

Chi non vorrebbe abitare in questo “SUPER” mini loft!!

Grazie e complimenti a Gloria , Interior designer della community di Interiorbe, per il progetto perfettamente in linea con le aspettative del cliente!
www.interiorbe.com