20
Dic

Arredare la cameretta

È una delle sfide più ardue quella di saper bene arredare la cameretta dei bambini perché i genitori si trovano a dover interpretare le loro esigenze e mettono alla prova la conoscenza dei gusti dei loro figli, e al contempo devono organizzare un ambiente in modo tale che si offra al cambiamento repentino e immediato in questa fase della vita che, purtroppo o per fortuna, è solo di transizione. Nonostante questo, è vietato improvvisare, perché attraverso l’arredamento si educano i bambini all’ordine, al bello, al gusto del ben vivere a prova di qualsiasi budget.

Cameretta bimbi
Prima di tutto i colori: i bambini sono molto sensibili alla piacevolezza dei colori (lo si vede a tavola, dove sono portati ad assaggiare cibi che paiono belli e colorati) e ci si può sbizzarrire con geometrie o fasce, tinte tenui e circoscrivere l’uso di cromie più acide per piccole sezioni.
Sarà difficile resistere alla tentazione di letti orsacchiotti, letti capanna e dalle fantasie ispirate ai cartoni animati o al mondo fantastico, ma se la nostra intenzione è quella di fare in modo che la cameretta sia rapidamente trasformabile e si dispone di un budget ristretto, converrà trasferire gli elementi più infantili in altri aspetti dell’arredamento, come stickers, lampade, coperte, tappeti, cuscini, cornici e scegliere un letto che possa rispecchiare il bambino grazie ai colori vivaci.

Arredare la cameretta

I letti a soppalco, per i più grandi, sono preferiti non solo per l’alto gradimento tra i bambini ma anche perché consentono di risparmiare spazio: al di sotto, infatti, si potrà organizzare un piccolo studio, una cabina armadio o uno spazio per il gioco. È consigliato acquistare fin da subito mobili resistenti e ricercati, dalle linee pulite ed essenziali dai colori chiari non necessariamente uniformi, pensati per garantire sicurezza e facile utilizzo, per poi rinnovare a tempo debito solo la biancheria o gli oggetti circostanti.

Arredare camera bimbi

Non per questo bisogna privare la cameretta di fantasia, anzi! Bisogna far in modo che questo luogo possa aprire i piccoli all’immaginazione. Ecco perché sono benvenute le tende degli indiani o da campeggio, tavolini e sedioline per le bambine, letti a castello giocosi e accessori che possano soddisfare il desiderio di avventura o di intimità dei piccoli.

Per questo tipo di arredamento, esistono mobili multifunzionali che si trasformano al passo con le nuove esigenze. Per esempio, un fasciatoio può assolvere a questa funzione essendo, sin dal principio, una scrivania con un fasciatoio sovrapposto da eliminare in età scolare; il letto può diventare una scrivania, oppure un armadio può celare uno scrittoio.

Occhio ai tappeti, che personalizzano, colorano e sono luogo di gioco per i bambini, disponibili in ogni tipologia, forma e colore. Sognanti bauli garantiranno alle mamme intransigenti l’ordine per i giocattoli; le lampade colorate contribuiranno all’atmosfera di sogno e le poltroncine saranno complemento di arredo gradito ai piccoli. Mensole per i giochi, scalette e contenitori dalla forma più fantasiosa completeranno l’opera. Complice l’ambiente e l’amore dei genitori per pensarlo, cresceranno bambini più felici, che saranno un domani adulti più riconoscenti.

Porta la bellezza all’interno degli spazi dei tuoi figli!

Hai bisogno di consigli? Incontra online il tuo architetto o interior designer e trasforma la camera dei tuoi bambini nella cameretta dei loro sogni grazie al miglior progetto d’interni!

Chiedici subito un preventivo!

Comments ( 0 )