07
Mar

Consigli per arredare una casa piccola

Talvolta le dimensioni della propria casa sono così ridotte rispetto alle aspettative da convincerci che invece di un interior designer, sarebbe auspicabile rivolgerci a un mago prestigiatore per l’incantesimo insperato. Proprio in questi casi, invece, si possono ottenere grandi soddisfazioni riuscendo, con una guida esperta, a immettere in uno spazio piccolo tutto ciò di cui abbiamo bisogno per una serena e funzionale vivibilità. Ciò è possibile sfruttando, grazie ad arredi su misura, quegli spazi che altrimenti non sarebbero tenuti in conto, come l’altezza e la lunghezza delle pareti e utilizzando accessori, come gli specchi, in grado di creare illusioni ottiche di ampliamento.

Una casa piccola, però, ha anche dei pregi: la sua efficienza energetica, il risparmio in termini di riscaldamento, e soprattutto il fatto che negli arredi non troverà spazio nulla di superfluo. Il concetto di ordine è fondamentale e si ottiene considerando pochi mobili sobri, funzionali e selezionati colori dalle tinte neutre.
Più lo spazio è piccolo, più è d’obbligo progettare ambienti aperti, eliminando pareti e tramezzi invasivi, cosicché anche l’ingresso, per esempio, può essere semplicemente delimitato da una libreria o da un appendiabiti.

Giunti in soggiorno, ogni tipo di arredo deve farsi “furbo”: pieghevoli le sedie, estendibili o ripiegabili alla bisogna i tavoli, divani componibili o che si trasformano in letti per gli ospiti dell’ultima ora. Per l’immancabile televisore sarebbe comodo preferire un mobile in cui vi trovi collocazione come in una nicchia, per poter sfruttare, in questo modo, anche lo spazio al di sopra e al di sotto. Di grande effetto l’illuminazione orientabile, che consentirà di rendere meno ingombrato l’ambiente.
In cucina, è benvenuta la penisola, preferibilmente pieghevole, che da un lato consente di cucinare e di consumare pasti senza necessità del tavolo.

Per la camera da letto via libera a letti a soppalco, letti salvaspazio o letti con contenitore e, a meno che non sia indispensabile, divani-letto, letti a castello per i piccoli. Senza lasciarsi scoraggiare dalle scarse metrature, i comodini possono galleggiare in aria, configurandosi come mensole e gli armadi essere realizzati su misura per sfruttare tutto lo spazio a disposizione.

E per il bagno? Il consiglio è di utilizzare specchiere con contenitore, mensole in vetro, ripiani scavati all’interno delle pareti. Il lavandino sospeso consente di ricavare ulteriore spazio per inserire al di sotto mobili per saponi o asciugamani, e perché no?, una lavatrice.

Come avviene nella maggior parte dei casi, le dimensioni ridotte sono proprie degli appartamenti e in particolare di quelli collocati in centri storici, dove per compensare, i soffitti sono ampi, tali da permettere di progettare soppalchi, che spesso sono la zona notte della casa, mentre al di sotto può trovare spazio una scrivania o un guardaroba.
Non passa inosservata la scelta del colore delle pareti e del pavimento: tinte chiare sempre, ma per scampare alla noia meglio se intervallate da qualche brivido di colore.
Insomma, più la casa è piccola più c’è spazio per la fantasia!


Se non volete sbagliare e non avete tempo da perdere, affidatevi ai nostri Professionisti InteriorBe! Non indugiare oltre: da 9 euro al metro quadro puoi avere anche tu la casa da sogno che hai sempre desiderato! Compila il modulo di richiesta.

Comments ( 0 )